Quel cavallo che non si poteva mangiare…quando i sacrifici perdenti diventano vincenti con il metodo Ossimoro-Carpax: PS (2064) – Faraoni Enrico (2063), raggruppamento A1, 24 marzo 2017

1 e4
Avevo dato un occhiata alle aperture e allo stile di gioco del mio avversario e avevo vagamente deciso di giocare prima della partita un sistema tipo 1 e4 c6 2 d4 d5 3 e5 Af5 4 Cf3 che senza rischi che prevede di arroccare velocemente dopo Ae2 per iniziare operazioni attive veloci visto che il problema del nero é sviluppare il lato di re

1 c6 2 d4 d5 3 e5 c5!
il punto esclamativo si giustifica dal punto di vista psicologico, il bianco va a giocarsi qualcosa che non si aspettava

4 c4!?
coerente con il bisogno di creare posizioni un pò fuori dalla norma cerco di forgiare da subito pò di squilibri dinamici anche in funzione del tempo

4..e6
il nero ci pensa un pò, segno comunque che anche la quarta mossa del bianco come sottovariante rispetto alle linee principali giunge un pò a sorpresa

5 cd5 ed5 6 Cf3 Cc6 7 Ab5 a6 8 Ac6 bc6 9 00 cd4!?
Una novità teorica, chessbase riporta 9..c4/Ag4/Ch6. Il nero in questa linea non sembra avere problemi, ha la coppia degli alfieri e un centro forte, ma il bianco ha un piccolo vantaggio di sviluppo.

10 Cd4 c5
ora la cosa normale da fare era Ce2 idea Cf4 e punto debole d5 con gioco equilibrato oppure Cb3 ma…

11 e6??

Cose dell’ altro mondo soprattutto in un incontro a squadre dove si dovrebbe giocare in maniera responsabile! E’ paradossale che sul tema gioco con i pezzi o contro l’avversario, questa mossa perdente di per sè assicura da subito una vittoria psicologica totale, il nero inizia a vedere i fantasmi sulla linea 11..cd4 12 Da4 Re7 con posizione totale vinta

11..fe6??
dopo questa mossa dove il nero continua comunque ad avere un minuscolo vantaggio ma ero ormai convinto di avere chance concrete di fare il punto

12 Dh5+ g6 13 De5 Df6
la linea 13..cd4 14 Dh8 Rf7! una mossa tematica nel controgambetto greco che in alcuni varianti lascia la regina bianca a rischio 15 Dh7 Ag7 16 Te1 dà chiaro vantaggio al bianco

14 Dc7


unica giocata perfettamente consapevole che dopo 14..Dd4 15 Dc6 Rf7 16 Da8 il nero é in salute ma il bianco ottiene il suo scopo quello di avere creato una situazione caotica dove il mio avversario non si sarebbe sentito a suo agio

14..Ad7 15 Cf3
15 Db7 é interessante

15..Tc8!?
Anche 15..Dd8 secondo i motori lascia il nero leggermente preferibile

16 Db7 Ce7
(16..De7!? Rybka)

17 Ag5 Dg7?!
il nero inizia a barcollare, più attiva Df5 che non toglie la casa g7 per lo sviluppo

18 Cc3
Il bianco é in vantaggio e la tavola é apparecchiata, ci sono solo le torri da attivare con il re nero al centro e temi tattici su d5 che iniziano lentamente a concretizzarsi

18..h6?
dopo questa mossa sembra finita ma il nero aveva anche gravi problemi di tempo perché dopo il finto sacrificio di cavallo aveva speso più di mezz’ ora per calcolare nella nebbia chissà quali varianti, sembra ancora tenere 18..d4 19 Ce4 Cd5 20 Tfe1 ma adesso l’ago della bilancia pende impercettibilmente dalla parte del bianco

19 Af4 Th7
il nero continua a perdere colpi in posizione già compromessa sembra di tenere di più la linea 19..Ac6 20 Da6 Df7 21 Ae5 Ag7 anche se va incontro a 22 Cb5!

20 Tfe1
Continuando ad attivare i pezzi contro il re in balia della tormenta

20..g5
disperazione ma il nero qui é un pugile alle corde

21 Ce5
oppure anche 21 Ag3 d4 22 Ce5 con chiaro vantaggio

21..Td8
interessante la linea 21..Ac6 22 Cc6 Tc6 23 Cd5!! gf4 24 Tad1 f3 25 g3 e il nero continua ad essere pericolosamente esposto

22 Ag3
adesso il bianco gioca senza rischi perché il nero non ha modo di liberarsi ma sembra più incisiva la spettacolare 22 Da6! gf4 23 Cb5 che alimenta un attacco feroce

22..Ac8
se il nero gioca d4 il bianco può valutare anche di dare un pezzo con 23 Da6 dc3 24 Tad1 e forte attacco se 24..Cd5 25 Td5! e se 24..c2 25 Td7!

23 Db8!?
c’erano delle alternative interessanti ma anche questa mossa é giocabile

23..Ad7?
Ultimo errore per sperare di arrampicarsi sugli specchi il nero doveva giocare 23..Cf5 24 Cc6 Db7 25 Te6+ Ae6 26 Dd8+ Rf7 27 Ce5 Rg8 e il bianco deve ancora sudarsela anche se ormai il nero sta perdendo per il tempo

24 Db6 Cc8
su qualcosa tipo 24..Ac8 anche una mossa come 25 Ca4 manda in tilt il sistema perché il nero é in una sorta di zugzwang

25 Da6

Viene ristabilità la parità materiale dopo la demenziale spinta alla undicesima mossa e grazie alla piovra in e5 il nero deve solo aspettare il colpo di grazia

25..Ad6
anche Cd6 permette il sacrificio in d5

26 Cd5! Ae5
altrimenti sulla presa seguirebbe Cc4

27 Ae5 Df7
per i motori Dg6 é preferibile

28 Cf6+ Rf8 29 Tad1

l’ultimo pensiero del bianco che vuole fare Td7 é quello di andare a mangiare in h7, il nero si lascia perdere per il tempo. L’undicesima mossa del bianco é da clinica psichiatrica MA ha funzionato perché l’avversario non é un giocatore che si trova a suo agio nelle posizioni tattiche e gli scacchi non sono solo tecnica ma anche psicologia, certamente se Karpov sacrifica tu prendi pezzo e perdi forzatamente in tutte le varianti se Faraoni sacrifica tu prendi pezzo e vinci facile sempre ah ah tutto é bene quel che finisce bene. Da notare che anche questa ciambella con il buco a metà ha permesso poi una liberazione catartica di fiducia con buone idee liberate nelle partite successive,  potevo rimanere offeso 🙂

Annunci